TI PIACEREBBE LIMITARE I RISVEGLI NOTTURNI? PROVA IL SACCO NANNA!

Quante volte ti capita di alzarti di notte perché il tuo bambino ti chiama disperato?

I motivi possono essere tanti, lo sappiamo bene! ma a volte è semplicemente perché le coperte sono scivolate via e lo hanno lasciato completamente scoperto.

Alzarsi nel cuore della notte per andarlo a coprire, può essere una vera faticaccia!

In più, se per lui è semplice tornare di nuovo a dormire, per te è tutta un’altra storia!

Riprendere sonno è praticamente impossibile! la testa inizia i suoi giri e partono i pensieri. Ricordati l’appuntamento che hai fissato un mese fa! e non scordarti di chiamare la pediatra! Devi andare a fare la spesa! Hai segnato tutto? aiuto!

Donna che dorme sul tavolo

Ma se ti dicessi che esiste un modo per evitare di doverti alzare per sistemarlo, non avere l'ansia costante che possa scivolare sotto le coperte o che possano finirgli in faccia o che muovendosi si spostino lasciandolo scoperto tutta la notte?

Ti svelo un segreto..si chiama sacco nanna!

Valida alternativa a lenzuola e copertine è una di via di mezzo tra un pigiama e una coperta chiuso in fondo, nel quale infilare il tuo bimbo che si sentirà al sicuro, protetto e avvolto dentro confini limitati come se fosse ancora nella pancia della mamma.

Neonato che dorme

Niente più lenzuola aggrovigliate o coperte che possono scivolare o gambine incastrate nelle sbarre della culla.

In più, anche se ad oggi, non esistono studi scientifici che attestino che il sacco nanna previene la SIDS (Sindrome della morte in culla), che già il nome a me mette un po’ d’ansia, è pur vero che:

  • può evitare che il tuo bambino finisca sotto le coperte con la testa rischiando di soffocare
  • favorisce il mantenimento della giusta temperatura corporea, evitando il surriscaldamento

Molto importante! scegli il sacco nanna in base alla stagione, alla temperatura della stanza e soprattutto al TOG (unità di misura che definisce la resistenza termica di un tessuto). Più è alto il TOG più il sacco nanna sarà pesante.

Indicativamente:

in estate scegli un sacco nanna leggero (TOG 0,5/1) e vesti il tuo bimbo con un body a maniche corte o una maglietta.

In primavera/autunno scegli una media pesantezza (TOG 1/1,5) e vesti il tuo bimbo con un body a maniche lunghe o una tutina o un pigiama leggero. Qui trovi il modello specifico per la mezza stagione

In inverno o quando fa più freddo, scegli un sacco nanna più pesante (TOG 2/3) e vesti il tuo bimbo con un body a maniche lunghe e una tutina o un pigiama più pesante.

Fai attenzione però!: Se in estate fa molto caldo (> 27°- 28°) evita il sacco nanna e lascia il tuo bimbo scoperto. In inverno invece cerca di non superare i 18-20° nella stanza dove dorme.

Certamente il sacco nanna non risolve tutti i problemi (non è la bacchetta magica?!) ma di certo aiuterà te e il tuo bambino a dormire sonni un po’ più tranquilli.

Primo piano mamma con neonato in braccio

Provare per credere!

lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati